MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
Trip
Giro d’Italia Women 2024 - 35th Edition - 4th stage Imola - Urbino 134 km - 10/07/2024 - Clara Emond (CAN - EF Education-Cannondale) - photo Alessandro Perrone/SprintCyclingAgency©2024

Giro d’Italia femminile 2024: impresa di Clara Emond ad Urbino. Longo Borghini sfida Kopecky e resta in Rosa


Prima vittoria in carriera, in grande stile: Clara Emond ha iniziato tardi con il ciclismo professionistico e a 27 anni trova un colpaccio strepitoso imponendosi nella quarta tappa del Giro d’Italia al femminile. Fuga da lontano in solitaria per la canadese della EF Education-Cannondale che ha rivisto le avversarie dopo il traguardo di Urbino. Resta in Maglia Rosa, per il quarto giorno consecutivo, Elisa Longo Borghini.

Canale InBici Media Group

Cinque le atlete che sono riuscite ad andare all’attacco nella prima parte di gara: Carmela Cipriani (Bepink – Bongioanni), Silvia Zanardi (Human Powered Health), Alice Palazzi (Top Girls Fassa Bortolo), Ana Vitória Magalhães (Bepink – Bongioanni) e Clara Emond (EF Education-Cannondale). Il gruppo all’inizio ha lasciato diverso spazio alle attaccanti, oltre 4′ di margine.

Tripoint
Caserta Race Tour
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
BANNER THREEFACE
SCOTT BANNER NEWS
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
GIST BANNER NEWS BLOG

Successivamente, sulla scalata verso San Marino, sono riuscite ad andare via Magalhães ed Emond, con quest’ultima che è riuscita a fare ancora la differenza partendo in solitaria. Un’atleta da sola al comando, quindici che hanno provato a contrattaccare: Cecilie Ludwig (FDJ-SUEZ), Soraya Paladin, Elise Chabbey (Canyon//SRAM Racing), Elisa Valtulini (Bepink-Bongiovanni), Giada Borghesi (Human Powered Health), Ella Wyllie (Liv Jayco Alula), Justine Ghekhire (AG Insurance Soudal Team), Sanne Cant (Fenix-Deceuninck), Brodie Chapman (Lidl-Trek), Jelena Eric (Movistar), Femke De Vries (Team Visma | Lease a Bike), Anouska Koster, Mie Ottestad (Uno-X Mobility).

Dal drappello di inseguitrici sono uscite in discesa Chabbey e Magnaldi che hanno provato a raggiungere Emond, rimasta coraggiosamente all’attacco in solitaria. Nessuna però è riuscita a riprendere la canadese che ha compiuto una vera e propria impresa arrivando da sola al traguardo. Alle sue spalle ad un ritardo di 19” l’azzurra Soraya Paladin che ha sopravanzato Ludwig. Da segnalare anche l’ottima sesta piazza di Giada Borghesi.

Nel gruppo la battaglia c’è stata solo negli ultimi 500 metri: attacco della campionessa del mondo Lotte Kopecky, con Elisa Longo Borghini l’unica a rispondere. Le due, Maglia Rossa e Maglia Rosa, hanno guadagnato una manciata di secondi sul plotone guidato dalla francese Labous.

A cura della redazione di Inbici News24 e OA Sport
Copyright © Riproduzione Riservata Inbici Media Group

KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
BANNER THREEFACE
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
Caserta Race Tour
GIST BANNER NEWS BLOG
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
SCOTT BANNER NEWS
Tripoint

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com