MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
HOTEL ON BIKE TOP BANNER
Cordiano Dagnoni (ITA - FCI) - photo Tommaso Pelagalli/BettiniPhoto©2021

GIRO NEXT GEN 2023: ALTRI SETTE SQUALIFICATI PER IL TRAINO. IL PRESIDENTE DAGNONI: “IMMAGINI CHE FANNO MALE”


È l’argomento del giorno per il Giro Next Gen, sicuramente non una pubblicità da esporre. Il video del traino dei corridori di ieri sullo Stelvio è andato ormai virale, prima del via della quinta tappa, quella odierna da Cesano Maderno sono arrivate ulteriori prese di posizioni da parte della giuria.

Andando a rivedere i filmati, infatti, sono state disposte altre sette squalifiche tra i corridori presenti in gruppo, a sommarsi con le ventiquattro arrivate ieri.

Credit (c) LaPresse

Sul sito della Gazzetta dello Sport il commento del presidente della Federciclismo Cordiano Dagnoni: “Quello che ho visto è veramente offensivo nei confronti di chi interpreta correttamente questo sport. Sono immagini che fanno molto male. Giusto applicare le regole, e mi dispiace soprattutto per il comportamento dei direttori sportivi in ammiraglia, perché devono essere loro i primi a insegnare ai giovani come rispettare le regole”.

KTM REVELETOR ALTO BANNER NEWS 3
SCOTT BANNER NEWS
GIST BANNER NEWS BLOG
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
Magnetic Days Biomecanica
GELMI BANNER BLOG
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
BANNER THREEFACE
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6

E ancora: “Avevo chiesto io a Rcs Sport di invitare almeno la metà di squadre italiane : a questo punto, visto il comportamento delle nostre formazioni e dei nostri corridori, non mi sento più di raccomandare un loro invito in futuro. Lascio libera Rcs Sport di invitare i team a loro discrezione”. 

A cura della redazione di Inbici Magazine e OA Sport partner– Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

KTM REVELETOR ALTO BANNER NEWS 3
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
GIST BANNER NEWS BLOG
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
BANNER THREEFACE
Magnetic Days Biomecanica
GELMI BANNER BLOG
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
SCOTT BANNER NEWS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *