MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
HOTEL ON BIKE TOP BANNER
Vuelta Espana 2022 - 77th edition - 16th stage - Sanluar De Barrameda - Tomares 189,4 km - 06/09/2022 - Mads Pedersen (DEN - Trek - Segafredo) - photo Rafa Gomez/SprintCyclingAgency©2022

VUELTA A ESPAÑA 2022: ROGLIC ATTACCA MA CADE, EVENEPOEL FORA, PEDERSEN CONCEDE IL BIS! 


Arriva la doppietta per Mads Pedersen (Trek-Segafredo) alla Vuelta a España 2022: il danese trionfa nella sedicesima tappa della corsa spagnola, la Sanlúcar de BarramedaTomares di 189,4 chilometri avanti a Pascal Ackermann (UAE Team Emirates) e Danny Van Poppel (Bora-Hansgrohe) mettendo una ulteriore ipoteca sulla maglia verde; un finale convulso per una frazione teoricamente di trasferimento, con Primoz Roglic che prima attacca per guadagnare qualche secondo per cadere sul rettilineo finale e riportare brutte ferite a ginocchio e gomito; nel mentre, la maglia rossa Remco Evenepoel buca negli ultimi 3 chilometri, riuscendo dunque a limitare i danni.

Canale InBici Media Group

Una giornata parecchio calda viene caratterizzata fin dai primi chilometri dall’attacco di due corridori, lo spagnolo Ander Okamika (Burgos-BH) e il connazionale Luis Angel Maté (Euskaltel-Euskadi). Il gruppo si muove in maniera sonnacchiosa e i due padroni di casa toccano rapidamente i 3’50” di vantaggio, che sarà il loro picco massimo, poco prima di percorrere 30 chilometri.

La gara procede senza particolari scossoni, ma c’è un momento anche per un brivido: nella zona del rifornimento, Nelson Olivera della Movistar perde il controllo della propria bici e rischia di investire un gruppetto di tifosi a bordo strada. Fortunatamente il ciclista evita gli spettatori e il tutto si risolve con un’escursione sulla terra.

Vuelta Espana 2022 – 77th edition – 16th stage – Sanluar De Barrameda – Tomares 189,4 km – 06/09/2022 – Primoz Roglic (SLO – Team Jumbo – Visma) – photo Rafa Gomez/SprintCyclingAgency©2022

Intanto è la Cofidis di Bryan Coquard a prendersi la responsabilità dell’inseguimento, e piano piano il vantaggio della coppia di testa diminuisce fino ad essere ripresi poco prima dei -10 chilometri del traguardo; il gruppo non si fa poi sorprendere da un altro uomo della Euskaltel-Euskadi, Ibai Azurmendi, ripreso quasi immediatamente. 

Si arriva al finale, con gli ultimi chilometri leggermente in salita, e ci pensa Primoz Roglic ad infiammare la giornata ai -3, con Ackermann, Van Poppel, Pedersen e Wright che gli si appiccicano alla ruota, mentre dietro la maglia rossa Evenepoel rimane attardato per una foratura. Volata a cinque per la vittoria; Pedersen parte lunghissimo e va a vincere, mentre Roglic scivola e riportando delle brutte escoriazioni rendendo dunque vano e doloroso il suo tentativo.

A cura della redazione di Inbici Magazine e OA Sport partner– Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

BANNER THREEFACE
GELMI BANNER BLOG
KTM REVELETOR ALTO BANNER NEWS 3
GIST BANNER NEWS BLOG
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
SCOTT BANNER NEWS
Caserta Race Tour
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com