MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
HOTEL ON BIKE TOP BANNER

VUELTA A ESPAÑA 2023: IL BORSINO DEI FAVORITI DELLA TAPPA DI OGGI. C’È L’ANGLIRU!


La Vuelta a España 2023 è arrivata al giorno che potrebbe riscrivere, forse anche definitivamente, la classifica generale. La diciassettesima frazione della corsa spagnola porterà infatti i corridori da Ribadesella a l’Altu de l’Angliru, il “Mostro delle Asturie”. Una salita semplicemente infernale, con pendenze impossibili: 12.4 km totali con pendenza media del 9.8% ma una seconda parte sempre oltre il 15% con punte addirittura al 24%.

Canale InBici Media Group

ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
BANNER THREEFACE
GELMI BANNER BLOG
Caserta Race Tour
KTM REVELETOR ALTO BANNER NEWS 3
GIST BANNER NEWS BLOG
SCOTT BANNER NEWS
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS

L’Angliru sarà inoltre preceduto da due salite non certo semplici a loro volta: prima l’Alto de la Colladiella, ascesa di 7,8 km al 7,1% con dei tornanti particolarmente duri, poi l’Alto del Cordal, una delle salite simbolo della Vuelta nel nuovo millennio. Un muro di 5.4 km con pendenza media del 9.2%, con rampe durissime al 13%, l’antipasto perfetto per il finale.

Una giornata che evidentemente si addice agli scalatori e che ci fa indicare come favorito Jonas Vingegaard. Il danese ha vinto già due volte in questa Vuelta, attaccando per primo tra i tre capitani della Jumbo ed approfittando della marcatura dei rivali su Primoz Roglic. Oggi potrebbero provare a seguirlo, ma se la gamba sarà quella in crescita che abbiamo visto, nessuno può stare al suo passo.

Vuelta Espana 2023 – 78th Edition – 14th stage Sauveterre-de-Béarn – Larra-Belagua 156,2km – 09/09/2023 – Juan Ayuso (ESP – UAE Team Emirates) – Sepp Kuss (USA – Jumbo – Visma) – Domen Novak (SLO – UAE Team Emirates) – photo Luis Angel Gomez/SprintCyclingAgency©2023

In seconda battuta ci “giochiamo la carta” Primoz Roglic. Lo sloveno non è stato sinora in grado di staccare i suoi rivali, ma potrebbe essere lui stavolta il beneficiario del gioco di squadra della Jumbo, che potrebbe sfiancare i suoi rivali. Attenzione anche ad Enric Mas, di cui stiamo ancora aspettando l’annunciato attacco. Lo spagnolo ha un rapporto speciale con questa salita, che nel 2017 lo fece conoscere al mondo quando “scortò” Alberto Contador nelle prime rampe, aiutando “El Pistolero” a completare la sua ultima impresa.

Apparso leggermente in difficoltà ieri, Sepp Kuss può comunque dire la sua su una salita che nel 2020 lo vide forse più brillante dell’allora capitano unico Roglic. Ci proverà anche Juan Ayuso, per la prima volta alle prese con una salita di questo calibro da quando è professionista. Tra gli uomini di classifica segnaliamo anche un Aleksandr Vlasov in crescita, che qui nel 2020 fece molto bene.

Da non escludere la possibilità che gli uomini di classifica lascino andare la fuga. In quel caso il grande favorito diventerebbe senza dubbio Remco Evenepoel, che ieri ha perso 14′ proprio per poter godere di maggiore libertà e per risparmiare energie. Lo stesso potrebbe averlo fatto Hugh Carthy, grande vincitore sull’Angliru nel 2020 e che potrebbe riprovarci. Da tenere d’occhio i soliti nomi: Lennard Kämna, Romain Bardet, Michael Storer, Santiago Buitrago, Wout Poels (assoluto protagonista qui nel 2017), Einer Rubio e Damiano Caruso.

BORSINO FAVORITI DICIASSETTESIMA TAPPA VUELTA A ESPAÑA 2023

***** Jonas Vingegaard
**** Primoz Roglic, Enric Mas
*** Remco Evenepoel, Juan Ayuso, Sepp Kuss
** Aleksandr Vlasov, Hugh Carthy, Romain Bardet, Santiago Buitrago
* Damiano Caruso, Wout Poels, Michael Storer, Einer Rubio, Lennard Kämna

A cura della redazione di Inbici Magazine e OA Sport partner– Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

KTM REVELETOR ALTO BANNER NEWS 3
Caserta Race Tour
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
SCOTT BANNER NEWS
GIST BANNER NEWS BLOG
GELMI BANNER BLOG
BANNER THREEFACE
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *