SFONDO ASSOS
INBICI STORE BANNER BIANCO TOP
INBICI STORE BANNER TOP NERO
Home > G News > CICLOTURISMO – GARDA BY BIKE: LA CICLOVIA SOSPESA SUL LAGO

CICLOTURISMO – GARDA BY BIKE: LA CICLOVIA SOSPESA SUL LAGO

Direttore del sito InBici.net e conduttore della trasmissione radiofonica Ultimo Chilometro, inviato per le principali gare internazionali di ciclismo su strada, autore dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"


Immergersi nelle bellezze del Garda sospesi sopra le calme acque azzurre del Lago: da un anno la ciclovia del Garda ha realizzato un sogno. Nel luglio 2018 è stato infatti inaugurato il primo tratto della ciclovia “Garda By Bike” che attraversa il territorio di Limone, con un tracciato sospeso sulle acque del Lago e percorribile da tutti sia a piedi sia in bicicletta. Un percorso semplice, senza particolari pendenze, che ben si adatta anche a famiglie con bambini e che, in un solo anno, è stato frequentato da quasi 500mila persone, come dimostra il contatore predisposto all’inizio della ciclovia.

 Il progetto della ciclovia, che comprende un anello complessivo di 140 chilometri,sarà concluso probabilmente nel 2021 e coinvolgerà ben 19 Comuni rivieraschi: ad oggi è percorribile solo il primo tratto. Un percorso di rara bellezza tanto che la ciclovia è già diventata una delle più rinomate e più spettacolari in Europa. Si parte da Capo Reamol, nel Comune di Limone del Gardae si arriva alla Località Pescarol, in Provincia di Trento: un totale di 4,4 chilometri a sbalzo sulle acque del lago con una passerella realizzata in legno a 60 metri sopra il lago, che sembra galleggiare tra le scogliere. Nella costruzione nulla è stato lasciato al caso e ogni dettaglio è stato curato con attenzione: nessun impatto sul paesaggio e l’impressione – data dall’utilizzo del legno e dalle protezioni in acciaio – di pedalare sul pontile di un veliero. 

Le indicazioni lungo il percorso

 IL PERCORSO 

DIPA ABBIGLIAMENTO NERO BANNER BLOG
GSG BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIE
BELTRAMI TSA BLOG NEWS
ALKA SPORT BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIA
BIVILLAGE BANNER BLOG + DENTRO NEWS
ESCALATE BANNER ARCHIVIO BLOG + DENTRO NEWS
ROTO BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
Banner archivio Blog - Shimano
NOT ONLY BIKE BANNER NEWS+DENTRO NOTIZIA

Partenza: Capo Reamol (BS)

Arrivo: Località Pescarol (TN) 

Differenza Altrimetrica: 59 metri 

Ascesa Totale: 114 metri

Discesa Totale: 122 metri 

 Il tracciato della Garda By Bike è segnalato dalle frecce con il logo della ciclovia. La ciclabile è percorribile 24 ore su 24, grazie anche all’illuminazione a Led che permette suggestivi percorsi in notturna. Il primo tratto del percorso, con un dislivello molto basso, si adatta alle pedalate in famiglia e la lunghezza – piuttosto breve, che non raggiunge i dieci chilometri complessivi tra andata e ritorno – rende il percorso adatto a tutti. La ciclovia è aperta anche alla frequentazione dei pedoni: per la convivenza tra questi e i ciclisti è stato stabilito un limite di velocità di 10 chilometri orari. Arrivati a Limone sul Garda è disponibile anche un noleggio di e-bike da utilizzare solo per il percorso della ciclovia: i prezzi variano a seconda del tempo di noleggio, si va dai 20 euro per la mezza giornata fino ai 30 euro per la giornata intera. Per chi arriva già attrezzato in bicicletta, infine, sono disponibili parcheggi gratuiti nei pressi della partenza della ciclovia dove si trova anche l’ufficio turistico che fornisce le mappe dettagliate sul percorso. 

La chiesa di San Rocco

 All’inizio della pista ciclabile si possono vedere le limonaie, strutture costruite sul lago per riparare gli alberi di limone. Le limonaie sono strutture tipiche del Lago di Garda, costruite intorno al 1700 e ricordate anche dal poeta Goethe nei suoi scritti. Costruite in pietra, sono strutture chiuse su tre lati per assicurare l’esposizione delle piante a sud-est in direzione del sole. Aperte al pubblico, sono disposte su diversi piani e contengono piante di cedri, pompelmi, mandarini, mandaranci, chinotti, clementini e kumquat. Sulle strade che dal centro del paese conducono al lungo lago si può ammirare anche la Chiesa di San Rocco, costruita nella prima metà del XVI secolo dopo lo scampato pericolo della pestilenza. Nei secoli successivi la Chiesa venne affrescata all’interno e venne costruito il campanile: dopo i danni subiti nel corso del secondo conflitto mondiale venne riqualificata e ristrutturata. Nella visita all’interno non si può non notare l’affresco sul fondo dell’abside che ritrae la Madonna fra i Santi Rocco e Sebastiano. 

La mappa della ciclovia

Usciti dal centro storico del paese ci si immette nella ciclovia sospesa sulle acque del Lago, con il Monte Baldo che si specchia nel Garda. Nel percorso della ciclovia, guardando a nord, si possono ammirare Riva e Torbole sul Garda, oltre che il Monte Brione che si innalza tra le due città. A metà del percorso si trova una postazione con il kit per il gonfiaggio delle gomme e anche alcuni attrezzi per rimediare ad alcuni inconvenienti che possono accadere alla bici. La ciclabile termina al confine con la Provincia di Trento, da dove sono già in corso i lavori per continuare il tratto in Trentino.

Articolo a cura di Chiara Corradi – copyright InBici Magazine


Condividi:

Direttore del sito InBici.net e conduttore della trasmissione radiofonica Ultimo Chilometro, inviato per le principali gare internazionali di ciclismo su strada, autore dei libri "Pedalare nel fango", "Due pedali per volare" e "Giro delle Fiandre, la classica dei tifosi"

Banner archivio Blog - Shimano
NOT ONLY BIKE BANNER NEWS+DENTRO NOTIZIA
BIVILLAGE BANNER BLOG + DENTRO NEWS
ESCALATE BANNER ARCHIVIO BLOG + DENTRO NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
ROTO BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
GSG BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIE
BELTRAMI TSA BLOG NEWS
DIPA ABBIGLIAMENTO NERO BANNER BLOG
ALKA SPORT BANNER BLOG+DENTRO NOTIZIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *