MAGNETIC DAYS SKIN BANNER
HOTEL ON BIKE TOP BANNER
Vuelta Espana 2022 - 77a edizione - 20a tappa - Moralzarzal - Puerto de Navacerrada 181 km - 10/09/2022 - Robert Stannard (AUS - Alpecin - Fenix) - foto Luis Angel Gomez/SprintCyclingAgency©2022

ROBERT STANNARD SOSPESO DALL’UCI PER PRESUNTE VIOLAZIONI ANTIDOPING


Dopo Miguel Angel Lopez, arriva lo stop anche per Robert Stannard. Il ciclista in forza all’Alpecin Deceunick infatti nella serata di ieri è stato sospeso dalla Federazione Internazionale a causa di un presunto utilizzo di sostanze dopanti durante le stagioni 2018-2019, fattore che non gli consentirà di prendere parte ai Campionati Mondiali 2023, in partenza quest’oggi a Glasgow (Scozia). Il nativo di Sydney nello specifico avrebbe disputato la prova in linea, segmento previsto questa domenica.

Si tratta dell’ennesima sospensione nel giro di pochi giorni. Oltre a quella di Lopez nelle ultime ore sono arrivate anche quelle per Luca Cretti ed Alex Baduin, controllati rispettivamente ai Campionati Italiani e al Giro d’Italia.

Robert Stannard (AUS – Alpecin – Deceuninck) – foto Ivan Benedetto/SprintCyclingAgency©

L’australiano – che ha già dichiarato di voler fare ricorso- si è difeso attraverso l’agenzia Signature Sport, non sbilanciandosi particolarmente ma sostenendo comunque la sua innocenza: “Sono stato informato dall’Unione Ciclistica Internazionale che ritiene che io abbia commesso una violazione delle regole antidoping più di quattro anni fa – ha detto l’oceanico nelle parole tradotte da Eurosport – Non ho mai utilizzato intenzionalmente o consapevolmente una sostanza proibita e pertanto chiederò che il mio caso venga deferito al Tribunale antidoping dell’UCI. Sono impaziente di depositare la mia difesa e sono fiducioso di essere scagionato e continuare la mia carriera. Rispetterò la riservatezza della procedura e quindi non commenterò oltre“.

Tour de Wallonie 2022 – 43a Edizione – 5a tappa Le Roeulx – Chapelle-lez-Herlaimont 214,8 km – 26/07/2022 – Robert Stannard (AUS – Alpecin – Fenix) – foto Gregory Van Gansen/PN/SprintCyclingAgency

L’Alpecin Deceuninck invece ha precisato che, visto che i fatti risalgono a un periodo antecedente all’ingaggio dell’atleta, si confronterà regolarmente con il diretto interessato attendendo il responso: “La Alpecin Deceuninck ha appena preso atto del fatto che l’Unione Ciclistica Internazionale ritiene che Robert Stannard abbia commesso una violazione delle regole antidoping nel 2018 e nel 2019. Stannard si è unito al team il 1° gennaio 2022. Questo all’interno di un accordo di 2 anni che scade alla fine di questa stagione. Questo caso specifico risale al 2018 e 2019, più di quattro anni fa e più di tre anni prima del trasferimento di Stannard al nostro team. Rispettiamo la decisione dell’UCI e ci atterremo ad essa. Nel frattempo, ci informeremo ulteriormente con il corridore, il suo management e l’UCI. L’Alpecin Deceuninck non commenterà ulteriormente fino a quando non riceveremo chiarimenti completi dalle tre parti sopra menzionate“.

In virtù di quanto successo l’Australia potrà schierare solo sette corridoi per la prova in linea di Glasgow: nello specifico Simon Clarke, Luke Durbridge, Caleb Ewan, Kaden Groves, Harry Sweeny, Luke Plapp e Michal Matthews.

A cura della redazione di Inbici Magazine e OA Sport partner– Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
BANNER THREEFACE
KTM XSTRADA MASTER BANNER NEWS 6
SCOTT BANNER NEWS
GELMI BANNER BLOG
KTM REVELETOR ALTO BANNER NEWS 3
MAGNETICDAYS SUMMER PROMO 2023 BANNER NEWS
BELTRAMI SIGMA BLOG NEWS
GIST BANNER NEWS BLOG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *