SFONDO ASSOS
BANNER CICLOPROMO LILBADDY BANNER TOP

OLIMPIADI, PIDCOCK ORO NEL CROSS COUNTRY, CADE VAN DER POEL

Giornalista della redazione sportiva, esperto di ciclismo professionistico ed Inviato Speciale per Inbici News24


Il britannico, fenomeno del ciclocross e protagonista nelle classiche di inizio stagione su strada, ha vinto la prova olimpica di Mountain Bike a Tokyo, distanziando lo svizzero Mathias Flückiger di 20” e lo spagnolo Serrano di 34”. L’olandese Mathieu Van der Poel, grande favorito della vigilia insieme a Pidcock, è rimasto vittima di una brutta caduta che lo ha costretto al ritiro.


KTM AERO BANNER NEWS 5
CICLOPROMO ELEVEN -  BANNER  BLOG POSIZIONE 1
KTM ROAD LIGHT BANNER NEWS 6
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
SCOTT BANNER NEWS
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
UCI GRAN FONDO WORLD SERIES BANNER BLOG
CLIF BAR BELTRAMI - BLOG

Il fuoriclasse della Alpecin-Fenix, reduce dal successo di tappa al Tour de France, si è messo subito nel gruppo di testa in attesa di poter sferrare un attacco potenzialmente decisivo. L’Italia, che schiera Luca Braidot, Nadir Colledani e Gerhard Kerschbaumer, era anch’essa nelle posizioni al comando. Dopo un quarto d’ora ecco l’incidente occorso a Van der Poel, che su un salto tra le rocce denominato Sakura Jump, atterra ribaltandosi malamente con alle proprie spalle proprio Thomas Pidcock. L’olandese si trovava al quinto posto in quel momento, nel gruppetto guidato dal brasiliano Avancini, riesce a ripartire ma prima del penultimo giro alza bandiera bianca e deve ritirarsi.

L’azione a metà gara di Pidcock è decisiva: il britannico scatena tutta la sua potenza e fa il vuoto con Flückiger, che gli tiene la ruota per un paio di giri. Al loro inseguimento ci sono il campione uscente Nino Schurter con l’australiano Cooper, il francese Koretzky, lo spagnolo Valero Serrano e il ceco Fink. Quest’ultimo sarà vittima di una foratura a un giro dal termine e deve alzare bandiera bianca. Anche Flückiger perderà definitivamente terreno nella tornata finale e Pidcock può festeggiare con la bandiera del Regno Unito sul traguardo. L’elvetico giunge a 20” mentre Valero Serrano si toglie di mezzo la compagnia degli avversari scalzando Nino Schurter per la conquista del bronzo.

Tokyo 2020 Olympic Games – Olimpiadi Tokyo 2020 – Men’s MTB Race – Izu Mountain Bike Course 41km – 26/07/2021 – Luca Braidot (ITA) – photo Luca Bettini/BettiniPhoto©2021

Thomas Pidcock era insieme a Van der Poel uno dei più attesi della prova odierna: per il corridore di Leeds, al primo anno da professionista, è stata una stagione vissuta prevalentemente su strada durante la primavera, partecipando alla maggior parte delle Grandi Classiche del nord, dove dopo alcuni piazzamenti di rilievo, è stato capace di aggiudicarsi la Freccia del Brabante e di arrivare secondo al fotofinish all’Amstel Gold Race dietro a Wout Van Aert.

Tokyo 2020 Olympic Games – Olimpiadi Tokyo 2020 – Mens MTB Race – Izu Mountain Bike Course 41km – 26/07/2021 – – Mathieu Van Der Poel (NED – Alpecin-Fenix) – photo Alex Broadway/SWpix/BettiniPhoto©2021

Ventesimo posto per Gerhard Kerschbaumer, venticinquesimo Luca Braidot e trentaquattresimo Nadir Colledani.

Domani dalle ore 8 italiane c’è la prova femminile, con l’azzurra Eva Lechner a caccia di una medaglia contro le favorite Laura Stigger, Jolanda Neff, Evie Richards e Pauline Ferrand-Prevot.

A cura di Andrea Giorgini Copyright© InBici Magazine ©Riproduzione Riservata

Giornalista della redazione sportiva, esperto di ciclismo professionistico ed Inviato Speciale per Inbici News24

KTM ROAD LIGHT BANNER NEWS 6
CICLOPROMO ELEVEN -  BANNER  BLOG POSIZIONE 1
KTM AERO BANNER NEWS 5
SCOTT BANNER NEWS
SHIPTOCYCLE  BANNER NEWS
ACSI BANNER BLOG+ DENTRO NOTIZIE
UCI GRAN FONDO WORLD SERIES BANNER BLOG
MAGNETICDAYS IL MASSIMO DELLA TECNOLOGIA BANNER NEWS
Shimano Banner archivio Blog
CLIF BAR BELTRAMI - BLOG

InBici Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *